Cambogia

Un paese devastato dal regime dei Khmer Rossi tra il 1975 e il 1979, ora sta piano piano di rinascere nonostante la perdita di praticamente due generazioni di insegnanti, medici e chiunque non fosse un contadino (praticamente).

A Phnom Penh la vivace vita notturna stride con i memoriali del regime come la prigione di Tuol Sleng o i Killing Fields.

Il sud e tutta la costa cambogiana sta invece diventando sempre più un avamposto commerciale e non solo della Cina. Sihanoukville è ormai un’accozzaglia di hotel, ristoranti e casinò per turisti. Molto meglio dirigersi a nord verso Koh Kong, oppure a sud dove Kampot e Kep offrono un ottimo momento di respiro dal caos di Phnom Penh.

Su r&r.it si parla di altri paesi e altri continenti. Scopri quali a questa pagina!

Torna su